Peggiora il mercato del libro

0
1132

edi tradNon è un buon momento per il mercato del libro. Secondo un’indagine condotta da Nielsen, su un campione omogeneo di 400 editori espositori di “Più libri più liberi” (la fiera nazionale della piccola e media editoria in programma a Roma) a fine ottobre si è registrato infatti un -6,5% a valore (circa 75milioni di euro in meno rispetto allo stesso periodo del 2012 nei canali trade): un segno meno che aggrava il -4,4% dei primi quattro mesi dell’anno e il -5,4% dei primi otto mesi dell’anno. I dati saranno presentati ufficialmente nell’ambito dell’incontro di apertura organizzato dall’Associazione Italiana Editori, in collaborazione con Unioncamere, “La crisi dentro la crisi”, in programma giovedì 5 dicembre, alle 14 nella Sala Rubino del Palazzo dei Congressi dell’EUR. Partendo poi da una ricerca realizzata dall’Ufficio studi Aie nella seconda metà del 2013 si presenteranno i dati relativi alle criticità proprie del settore, a confronto con un’indagine analoga condotta oltre dieci anni fa (2002). Interverranno Monica Manzotti (Nielsen), Giovanni Peresson (Ufficio studi Aie), Paolo Marcesini (Direttore MEMO Grandi Magazzini Culturali). Seguirà una tavola rotonda a cui prenderanno parte Antonio Monaco (presidente del Gruppo Piccoli editori Aie), Domenico Mauriello (direttore responsabile Centro studi Unioncamere), Domenico Sturabotti (direttore Fondazione Symbola), moderati da Stefano Salis (giornalista Il Sole 24ore).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome