NIENTE DIFFAMAZIONE A MEZZO STAMPA, SE IL TITOLO E’ GENERICO

0
158

Con la sentenza n. 1976/2009, la sezione III civile della Corte di Cassazione ha precisato che la genericità del titolo e l’assenza di riferimenti a un nominativo specifico escludono contenuti offensivi nei confronti del destinatario. Insomma, per sortire un effetto diffamatorio, il titolo deve essere formulato in termini tali da recare un’affermazione chiara, compiuta, univoca e integralmente percepibile dal lettore senza la lettura dell’articolo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome