Minacce di morte a Cronache Nuoresi, la rabbia dei giornalisti: “Troppi insulti”

0
240
renzi

Minacce di morte al giornale web Cronache Nuoresi, scattano le denunce e la solidarietà verso i giornalisti sardi. Che si trovano a vivere una situazione non più sostenibile, sfociata – qualche giorno fa – in un messaggio privato su Fb, scritto in sardo, che minacciava pesantemente i cronisti della testata sarda.

La direttrice Sonia Meloni ha prontamente denunciato ai carabinieri quanto era avvenuto. E, all’Ansa, ha riferito: “In questo territorio non si sta più operando in maniera serena. Quando pubblichiamo le notizie che parlano di arresti, da una parte ci insultano se non mettiamo i nomi, ma quando i nomi li mettiamo ci insultano dall’altra parte per averli pubblicati. Voglio rompere il muro di omertà, rimarco il fatto che i giornalisti fanno il loro lavoro di cronaca”. E quindi lo sfogo: “Qui invece si stanno ribaltando i ruoli: i giornalisti sono i delinquenti perché raccontano i fatti e per noi che siamo una piccola testata è oltremodo difficile affrontare questi attacchi”.

A Cronache Nuoresi e alla sua direttrice è giunta la solidarietà e la vicinanza di Assostampa e Ordine dei Giornalisti della Sardegna: “Esprimiamo piena solidarietà alla redazione di Cronache Nuoresi, oggetto di minacce di morte per aver svolto correttamente il proprio ruolo nel panorama dell’informazione locale. La redazione di Cronache Nuoresi fa parte di una comunità professionale ampia e forte, tenuta insieme dall’amore per la libertà di informare e di essere informati. Siamo in tanti – tutti gli iscritti all’Ordine, tutti gli iscritti al sindacato – a respingere questi inaccettabili tentativi di intimidazione e a chiedere alle istituzioni democratiche di vigilare insieme a noi sulla libertà di cronaca”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome