Martella, dalla parte dei giornalisti sotto scorta

0
269

“Dire #iostoconverdelli significa stare dalla parte degli oltre 20 giornalisti sotto scorta in Italia e delle centinaia che subiscono aggressioni e minacce. Significa difendere Democrazia, Costituzione, Libertà di stampa e di tutti: punti fermi per quanti sono #antifascistisempre”.

Lo sottolinea su Twitter il sottosegretario all’Editoria, Andrea Martella che nel corso di una conferenza stampa ha sottolineato che “è giusto che, nonostante l’anomalia di quest’anno, il 25 aprile venga celebrato con ampia partecipazione, se non fisica, ideale. Nel 25 aprile è nata la nostra Costituzione e la democrazia. Oggi ci rendiamo conto che avere delle libertà in meno è un problema e dobbiamo essere grati a chi questa libertà l’ha conquistata. Le restrizioni di questi giorni non hanno fatto venire meno i nostri valori”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome