L’Unità. Landò prende il posto di Sardo alla direzione

0
305
La prima pagina di un numero dell'Unità con in evidenza il nome della testata

L'Unità

L’Unita’ avra’ un nuovo direttore: al posto di Claudio Sardo, arrivato quattro anni fa, subentra l’attuale vice-direttore Luca Lando’, come direttore ad interim. Il cambio che era nell’aria da tempo, avviene all’indomani della ricapitalizzazione pari a 5,5 milioni di euro della societa’ editrice, la Nie, Nuova Iiziativa Editoriale. A sottoscrivere l’aumento di capitale, Matteo Fago, imprenditore del mondo della Rete, uno dei fondatori del portale di viaggi ‘Venere’ ceduto al colosso americano Expedia, che ha portato il suo pacchetto azionario dal precedente 16 al 47,3% diventando di fatto il socio di riferimento. Degli altri soci, l’imprenditore farmaceutico Maurizio Mian che detiene il 31,2%, si e’ riservato una decisione entro il 30 ottobre prossimo, mentre non partecipera’ all’operazione il patron di Tiscali ed ex-governatore della Sardegna per il centro-sinistra, Renato Soru, mentre il Partito Democratico si e’ astenuto ma assicurera’ alla testata circa 2,3 milioni di euro nel prossimo triennio sotto forma di abbonamenti online. A Fago dunque spettera’ compito di rilanciare il quotidiano, unitamente alla versione online e naturalmente la nomina del direttore: la scelta e’ cosi’ caduta su Lando’. Chiarissimi gli intendimenti di Fago, che dal 2009 e’ nel mondo dell’editoria con la casa editrice ‘L’Asino d’oro’: “Una linea editoriale piu’ incisiva, anche attraverso la riorganizzazione del lavoro che non puo’ prescindere dal web. Ci sono margini di miglioramento molto ampi e la convinzione che questa sfida si possa vincere”. Quindi una sfida soprattutto culturale e poi politica delicata ma non impossibile per ridare al quotidiano di Gramsci smalto vivacita’ lustro e seguito, nel segno del pluralismo e della capacita’ di interpretare ed ascoltare la societa’. (asca)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome