UE: “La libertà di stampa si è deteriorata nel mondo”

0
1062

In una lettera al direttore di Ossigeno, Alberto Spampinato, il Commissario per i Diritti Umani dichiara che la libertà di stampa si è deteriorata in tutto il mondo e in particolare in Europa

“Negli ultimi anni la libertà di stampa si è deteriorata in tutto il mondo e ha subìto un’accelerazione. Negli ultimi mesi centinaia di giornalisti, fotografi e operatori video sono stati uccisi, feriti, rapiti, minacciati o citati in giudizio. L’Europa purtroppo non costituisce un’eccezione”. Lo scrive il Commissario per i Diritti Umani, Nils Muiznieks, al direttore di Ossigeno per l’Informazione, Alberto Spampinato, dichiarando “profondo interesse per la conferenza internazionale “Proteggere i giornalisti, conoscere le verità scomode” che si svolge domani giovedì 2 luglio al Senato, presieduto da Sergio Zavoli e con l’intervento del presidente del Senato, Pietro Grasso. “Purtroppo – aggiunge il Commissario per i Diritti Umani – molti stati membri, comprese le cosiddette antiche democrazie, rifiutano di affrontare questi problemi. E’ necessario cambiare rotta. Ogni volta che un giornalista è intimidito, attaccato o addirittura ucciso, tutto il sistema democratico deve considerarsi minacciato. Certamente innanzitutto occorre riconoscere quanto sia critica la situazione: Questa è la premessa per cercare soluzioni. Per questo io considero preziose e meritevoli di sostegno le azioni di sensibilizzazione portate avanti da ‘Ossigeno per l’Informazione’ e spero di continuare a collaborare con la vostra organizzazione e le altre istituzioni impegnate nella protezione dei giornalisti e la promozione della libertà di stampa”.

fonte: www.francoabruzzo.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome