Egitto, custodia cautelare per un giornalista accusato di diffondere falsità

0
1045

Custodia cautelare per 15 giorni, nei confronti del giornalista egiziano Ismail Alexandrani, accusato di “diffondere notizie false”. La misura è stata decisa dalle autorità egiziane per ulteriori inchieste. Lo riferisce il sito del quotidiano Al Ahram. Secondo una fonte giudiziaria ad Alexandrani viene anche contestata l’accusa di avere militato nei Fratelli musulmani, la Confraternita dichiarata dalle autorità del Cairo un’organizzazione terrorista. Alexandrani è stato arrestato domenica scorsa all’aeroporto di Hurghada ed interrogato per diverse ore. Il reporter investigativo freelance, 32 anni, esperto del Sinai, era appena rientrato in Egitto dalla Germania. È stato anche un ricercatore presso il Reform Initiative con sede a Parigi (ARI) nel 2013, occupandosi di questioni politiche e dei rapporti tra gli islamisti progressisti e la sinistra secolare in Egitto. Undici organizzazioni egiziane che lottano per la difesa dei diritti umani hanno chiesto la sua liberazione immediata.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome