Le OO.SS. degli edicolanti al Sottosegretario Moles: le misure messe in campo dal Governo hanno salvato la rete di vendita della stampa

0
514

Il Presidente SNAG Confcommercio Andrea Innocenti “la rete delle edicole – grazie agli interventi del Governo – ha resistito alla pandemia, offrendo ai cittadini un servizio essenziale. Dobbiamo proseguire in questa direzione per ripartire, sostenendo investimenti, modernizzazione e livelli occupazionali”.

Gli strumenti di sostegno messi in campo dal Governo con il bonus edicola e il tax credit – si legge in una nota unitaria delle associazioni di categoria degli edicolanti – sono stati estremamente importanti per la rete di vendita e si sono rivelati idonei, nonostante l’emergenza COVID, ad arrestare o quantomeno ad attenuare il trend di chiusure di rivendite  che proseguiva da anni”.  “Questo – secondo le rappresentanze degli edicolanti – è un risultato significativo che merita menzione e che evidenzia come siamo sulla giusta direzione.”

Le organizzazioni degli edicolanti hanno quindi chiesto al Sottosegretario Moles di “confermare e rafforzare” queste importanti misure per preservare una rete di vendita capillare “in attesa di soluzioni stabili nel tempo che rilancino il settore” e per sostenere investimenti e livelli occupazionali, consentendo alle edicole “di essere ancora un luogo di incontro, in cui si vende cultura e informazione”.

Il Presidente SNAG Confcommercio, Andrea Innocenti, ha ringraziato il Sottosegretario: “Dobbiamo dare atto che le misure promosse dal Sottosegretario Moles sono state essenziali per arrestare la chiusure delle edicole. Abbiamo chiesto con una nota unitaria al Governo di continuare nella direzione intrapresa attraverso un nuovo bonus edicola e un tax credit rafforzato. Con  un ampliamento delle voci di spesa e dei criteri premiali si potrebbe mettere in sicurezza la capillarità della rete e i livelli occupazionali, promuovere investimenti e sviluppo tecnologico e sostenere imprenditoria femminile e giovanile. La rete di vendita – grazie all’aiuto del Governo –  ha saputo resistere alla pandemia, garantendo l’accesso ad un informazione affidabile e di qualità, ma ora vuole ripartire.”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome