LCN, avviato il procedimento esecutivo del Consiglio di Stato

0
945

 Il Consiglio di Stato ha avviato il procedimento di esecuzione che modificherà il piano di numerazione dei canali . Il provvedimento arriva a poche ore dalla proroga straordinaria dell’attuale ordinamento. Giova ricordare che la controversia nasce da un ricorso dell’emittente locale Telenorba, che si è lamentata per l’assegnazione dei numeri 8 e 9 del telecomando a MTV e Deejay TV. L’Agcom ha giustificato la sua decisione, facendo presente che l’assegnazione dei predetti numeri è sempre stata riservata a canali generalisti. La polemica si è, pertanto, spostata sulla effettiva connotazione delle emittenti. Il Consiglio di Stato ritiene che la programmazione di MTV e Deejay TV non si possa ritenere generalista, in quanto basata su trasmissioni destinate in prevalenza ad un pubblico giovanile. Per l’Agcom, invece, le due emittenti presentano un’offerta composta da generi diversi, pertanto non associabile ad una specifica utenza. Ad occuparsi del procedimento sarà, come precedentemente annunciato, la professoressa Marina Ruggieri, che ha ricevuto la nomina di commissario ad acta dall’organo consultivo statale. Il procedimento dovrà essere concluso entro il 25 maggio. E’ richiesta all’Agcom collaborazione in merito alla concessione dei documenti in cui sono racchiusi i motivi che hanno portato all’adozione del precedente Piano. Nello specifico, si tratta dei risultati delle indagini svolte dagli istituti demoscopici sulle preferenze degli utenti in relazione alla sintonizzazione dei numeri sul telecomando. I sondaggi hanno evidenziato che una scarsa percentuale dei telespettatori posiziona le tv locali sui canali 8 e 9. Ma il Consiglio di Stato ha criticato le modalità con i quali sono state effettuate le indagini. E’ probabile, perciò, che il commissario ad acta possa richiedere nuove valutazioni al Garante.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome