L’Agcom blocca l’accesso a sei siti pirata su segnalazione di Mediaset

0
906

L’Agcom ha disabilitato l’accesso a sei siti pirata che trasmettevano illegalmente le partite della Serie A. Soddisfazione da parte di Mediaset, che ha annunciato anche possibili azioni in sede penale

Cade ancora la scure Agcom sui siti pirata. L’Autorità ha sospeso sei domini che trasmettevano illegalmente le partite di calcio della Serie A. Si tratta di Freecalcio.eu, Calcion.in, Liveflash.tv, Liveflashplayer.net, Webtivi.info, Miplayer.net e Supermariohdsports.wix. Mediaset, che aveva presentato un’istanza al Garante, ha commentato con soddisfazione l’iniziativa di Agcom per la tutela del diritto d’autore. Il Biscione ha anche in programma azioni penali nel caso in cui i siti disabilitati dovessero riprovarci. Cosa che sicuramente accadrà, poiché il blocco dei Dns è facilmente aggirabile sia per i proprietari dei domini che per gli utenti. L’Agcom, però, ancora non interviene nella guerra tra Mediaset e Sky, che sta danneggiando in primo luogo gli spettatori. La decisione di non equiparare Rai e Mediaset per quanto riguarda il pagamento di corrispettivi per la diffusione dei programmi sul satellite ha condotto il Biscione all’oscuramento dei suoi programmi su Sky. E la tv di Murdoch ha risposto a tono mediante Mtv, con il black out dell’Europa League sul digitale terrestre.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome