La Gazzetta di Mantova passa da Gedi ad Athesis

0
328
Una prima pagina della Gazzetta di Mantova

La Gazzetta di Mantova, il più antico giornale d’Italia, passa ufficialmente da Gedi al Gruppo Athesis. Nei giorni scorsi, il gruppo editoriale vicino agli Elkann ha sottoscritto un accordo preliminare per la cessione del quotidiano ad Athesis. Il “compromesso” riguarda anche l’attività digitale della testata e la raccolta pubblicitaria. Stando a quanto si legge in una nota congiunta, “attualmente si prevede che, subordinatamente all’avveramento delle usuali condizioni sospensive per operazioni di questa natura e all’esperimento delle procedure previste dalle vigenti disposizioni, nonché alla stipulazione dei conseguenti atti notarili definitivi, il perfezionamento della cessione del complesso aziendale possa avvenire entro novembre 2023”.

Insomma, anche l’ultimo quotidiano locale rimasto nel (fu) gruppo Espresso è stata dismessa. Con la Gazzetta di Mantova che passa di mano, Gedi si libera anche dell’ultimo giornale locale del suo bouquet. Prima della testata lombarda era toccato ai quotidiani del Nord-Est per cui, dopo un lungo tira e molla mediatico, è stata ufficializzata e accettata un’offerta giunta dalle parti di Finint, la cordata guidata dal banchiere Enrico Marchi.

Gruppo Athesis è una società editoriale con base a Verona. Edita già tre quotidiani. Si tratta dell’Arena, la testata veronese per eccellenza, de Il Giornale di Vicenza e, in Lombardia, è la società editrice di Brescia Oggi.

A giugno era emersa ufficialmente la trattativa e il closing era stato previsto proprio per agosto, come avvenuto. Gazzetta di Mantova è un asset di Athesis, Gedi, nonostante le mille promesse e le rassicurazioni, ha tirato i remi in barca.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome