La Gazzetta del Mezzogiorno non esce. Proclamati dieci giorni di sciopero

0
286
Il Cdr della Gazzetta del Mezzogiorno denuncia la violazione subita dall'editore e dal direttore

La Gazzetta del Mezzogiorno oggi non è in edicola. I giornalisti hanno deciso di scioperare e di affidare al comitato di redazione un pacchetto di dieci giornate d’astensione dal lavoro. La questione è di capitale importanza: i lavoratori protestano perché da mesi non percepiscono lo stipendio e, intanto, non arrivano fumate bianche sul tema da parte dei commissari che gestiscono la società editrice, finita sotto sequestro qualche mese fa.

Lo hanno comunicato ai lettori gli stessi giornalisti che in un comunicato apparso sul sito online della testata spiegano che cosa stia accadendo: “Si tratta del primo di un pacchetto di 10 giornate di sciopero che i giornalisti hanno affidato al Comitato di redazione a causa dell’assenza di risposte da parte degli amministratori giudiziari dal tribunale di Catania, al mancato pagamento delle retribuzioni”.

E quindi aggiungono: “Il Comitato di Redazione ha chiesto al direttore responsabile della Testata, Giuseppe De Tomaso, la pubblicazione di un comunicato sindacale all’interno di una pagina bianca per la giornata di oggi al fine di informare i lettori sulla drammatica situazione che stanno vivendo i giornalisti della Gazzetta. A tale richiesta non è arrivata alcuna risposta, motivo per cui il Cdr ha notificato il primo giorno di sciopero, sciopero che verrà reiterato fino a quando non sarà garantito ai giornalisti la possibilità di far sentire la propria voce nel rispetto di un sacrosanto diritto sancito dal Contratto nazionale di Lavoro giornalistico”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome