Iran, libertà di stampa nel mirino

0
1359

Si intensifica l’ondata repressiva contro i giornalisti riformisti in Iran. Secondo alcuni media della Repubblica islamica come l’agenzia di stampa semiufficiale Fars e il sito d’informazione Digarban, le autorità hanno arrestato cinque giornalisti nelle ultime ore. Anche la tv di Stato ha confermato la notizia spiegando che «il servizio di intelligence dei Guardiani della Rivoluzione ha arrestato diversi membri di una rete legata a governi ostili occidentali che lavorano nei media nel paese». Solo di due giornalisti arrestati si conosce l’identità. Si tratta di Isa Saharkhiz, ex capo del Dipartimento stampa del ministero della Cultura iraniano, arrestato per aver insultato la Guida Suprema della Repubblica islamica Ali Khamenei, e di Ehsan Mazandarani, direttore del quotidiano Farhikhtegan. Non è stata ancora resa nota, invece, l’identità degli altri tre giornalisti arrestati. Secondo la tv di Stato, «ulteriori informazioni saranno fornite in seguito

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome