INTERCETTAZIONI/ SLITTA VOTAZIONE, GOVERNO CHIEDE 48 ORE PER RIFLETTERE

0
151

Il governo ha richiesto 48 ore di tempo per un’ulteriore riflessione sul ddl intercettazioni e sugli oltre 600 emendamenti, tra maggioranza e opposizione, presentati ieri. Questo è emerso dall’ufficio di presidenza in Commissione giustizia riunitosi oggi. E’ probabile quindi che il voto sugli emendamenti inizierà la settimana prossima. La richiesta è stata avanzata dal governo per bocca del sottosegretario alla Giustizia Giacomo Caliendo. Una proposta accolta all’unanimità dai gruppi e giudicata “saggia” dal presidente della Commissione, Giulia Bongiorno. Intanto il vicecapogruppo dell’Udc alla Camera Michele Vietti ha assicurato: “voteremo gli emendamenti della Bongiorno, anche se non ci soddisfano pienamente”. Aggiungendo che “comunque si tratta di emendamenti migliorativi”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome