INTERCETTAZIONI/ BONGIORNO PROPONE MENO SANZIONI PER EDITORI

0
437

Il presidente della commissione Giustizia della Camera, Giulia Bongiorno, con un emendamento al ddl intercettazioni propone che gli editori siano responsabili solo per la pubblicazione degli stralci di cui era stata ordinata la distruzione e non di quelle, segrete.
In base all’emendamento della finiana, la multa per gli editori potrà arrivare fino a un massimo di circa 450 mila euro, ”da cento a trecento quote”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome