INTERCETTAZIONI/ BERLUSCONI: LEGGE PRESTISSIMO IN PARLAMENTO

0
436

“Manderemo prestissimo in Parlamento” la riforma delle intercettazioni. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, parlando a un convegno nella sede della Confcommercio, a Milano. “Dopo la diaspora di Fini abbiamo la possibilità di fare cose che prima non riuscivamo a fare – ha detto il premier – prima prevaleva il sentimento fatalista di Fini e dei suoi. E sulla giustizia c’era un patto con la magistratura, con l’Associazione nazionale dei magistrati, per cui tutte le cose che non andavano bene ai magistrati venivano stoppate. Questo spiega – ha osservato Berlusconi – perché non siamo riusciti a fare la legge sulle intercettazioni”. “Le intercettazioni nei paesi civili – ha detto Berlusconi – non fungono nemmeno da prova perché sono facilmente manipolabili e sono proibite per rispetto della privacy”. La legge sulle intercettazioni “la manderemo prestissimo in Parlamento. Adesso siamo una maggioranza minore” ma più coesa. (TMNews)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome