I Corecom d’Italia si riuniscono a Firenze

0
182

Incontro tra i Corecom regionali di tutta Italia a Firenze, l’incontro interistituzionale del coordinamento nazionale dei Corecom, si è tenuto nella sede del consiglio regionale della Regione Toscana. All’ordine del giorno c’era il confronto sul prossimo accordo quadro con l’Autorità nazionale per le comunicazioni dell’Agcom dal momento che quello attualmente in vigore scadrà il 31 dicembre prossimo.

Un altro tema dibattuto è stato quello relativo alla legge della par condicio che, secondo mal coordinatrice nazionale dei Corecom e presidente del comitato regionale per le comunicazioni in Lombardia Marianna Sala, andrebbe quantomeno aggiornata: “Siamo tenuti a vigilare sul rispetto della norma ma chiediamo un’interpretazione più agile e snella. Il tavolo proposto dal presidente Mazzeo può essere un buon inizio per confrontarci anche su questo tema di certo molto attuale”. Sala ha anche richiamato l’importanza di un dialogo a più voci sulle nuove tecnologie: “Il mondo sta cambiando e servono nuovi modelli di interpretazione e applicazione”.

Il presidente del consiglio regionale toscano Antonio Mazzeo ha spiegato: “Il nostro obiettivo resta quello di offrire servizi sempre migliori alle cittadine e ai cittadini. I Comitati svolgono funzioni essenziali e di pubblica utilità, penso alla risoluzione delle controversie con gli operatori delle telecomunicazioni ma anche al grande lavoro di promozione per un uso consapevole di internet soprattutto per le persone di minore età”. Mazzeo ha spiegato: “Con oggi prosegue un percorso iniziato da tempo. Quella di questa mattina è una tappa intermedia che ci porterà al nuovo accordo quadro nazionale entrando nel merito delle funzioni di ogni Corecom, non tutte uguali, e delle deleghe assegnate dall’Agcom. Credo siano fondamentali questi momenti di ascolto e confronto”.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome