Giornalisti, a Quirico e Ipekci premi speciali cronista 2013. Il premio vita di cronista a una 23enne

0
643
contratto

giornalisti grL’inviato della Stampa Domenico Quirico e Ercan Ipekci, presidente del sindacato dei giornalisti turchi, sono tra i destinatari dei riconoscimenti speciali assegnati nell’ambito del Premio Cronista 2013 – Piero Passetti organizzato dall’Unci, l’Unione nazionale cronisti italiani, la cui cerimonia di consegna è in programma per sabato 5 ottobre a Lido di Camaiore. A Quirico, rientrato in Italia dopo 152 giorni da prigioniero in Siria da dove ha raccontato la difficile realtà del paese mediorientale, è andato il Premio Provincia di Lucca, mentre a Ipekci l’International Award Reporter of the Year 2013: in Turchia sono stati decine i giornalisti licenziati e altrettanti quelli condannati a pene minime di sei anni per aver svolto il proprio lavoro. Premiato anche Luigi Ferrarella (Premio città di Camaiore) del Corriere della Sera per le inchieste di cronaca giudiziaria affrontate con indipendenza, mentre il premio Vita di Cronista, di solito riservato a chi è alla conclusione della propria carriera, questa volta è andato ad una cronista di appena 23 anni: Ester Castano del settimanale ‘Altomilanese’, perseguitata da querele temerarie da parte degli amministratori locali, tra cui il sindaco che poi è stato indagato in inchieste su alcuni giri d’affari. Assegnata anche, per la prima volta, la Targa Alfredo Provenzali, la storica voce di Radiorai e vicepresidente dell’Unci scomparso lo scorso anno, andata a Carlo Verna, della Tgr della Campania. I riconoscimenti sono stati annunciati oggi a Firenze in una conferenza stampa dal presidente e dalla vicepresidente dell’Unci, Guido Columba e Ilaria Bonuccelli, dal presidente del Consiglio regionale della Toscana Alberto Monaci, dal presidente della Provincia di Lucca Stefano Baccelli e dal sindaco e dall’assessore al turismo di Camaiore Alessandro Del Dotto e Carlo Alberto Carrai.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome