GIORNALISTI CON CONTRATTO AERANTI-CORALLO: INDENNITÀ DI VACANZA CONTRATTUALE DA APRILE

0
288

In applicazione del protocollo del 23 luglio 1993 sulla politica dei redditi e dell’occupazione, il coordinamento Aeranti-Corallo, l’Aeranti, l’Associazione Corallo e la FNSI, tenuto conto che in data 31 dicembre 2007 è scaduto il Contratto Collettivo 11 luglio 2006 per la regolamentazione del lavoro giornalistico nelle imprese di radiodiffusione sonora e televisiva in ambito locale, concordano che le aziende che applicano il predetto contratto collettivo corrisponderanno, con decorrenza dalla busta paga di aprile 2008, ai propri dipendenti giornalisti, un elemento provvisorio della retribuzione denominata “indennità di vacanza contrattuale”.
L’importo di tale indennità sarà pari al 30% del tasso di inflazione programmato, applicato ai minimi retributivi contrattuali.
A decorrere dal periodo di paga di luglio 2008, se non sarà stata raggiunta un’intesa per il rinnovo della parte economica del contratto, l’importo sarà aumentato al 50% dell’inflazione programmata.
Tenendo conto che, secondo il Documento di Programmazione Economico-Finanziaria del 28 giugno 2007, il tasso di inflazione programmato previsto per il 2008 è pari all’1,7%, l’indennità sarà 0,51% (30% di 1,7%) per i periodi di paga da aprile a giugno 2008 (8,88 euro per il teleradiogiornalista Tv con oltre 24 mesi), mentre per i mesi successivi l’indennità sarà pari allo 0,85% (50% di 1,7%), cioè 14,74 euro per il giornalista Tv con oltre 24 mesi.
I suddetti importi corrisposti a titolo di indennità di vacanza contrattuale verranno ovviamente riassorbiti dagli importi che risulteranno dovuti in sede di rinnovo della parte economica del prossimo contratto di lavoro del settore.
Fabiana Cammarano

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome