Giornali a scuola, ecco i finanziamenti. L’elenco dei beneficiari

0
245

Via libera ai finanziamenti per i giornali a scuola. Il sottosegretario all’Editoria Giuseppe Moles ha annunciato la pubblicazione degli elenchi di tutti gli istituti scolastici a cui è stato riconosciuto il finanziamento delle spese sostenute per l’acquisto di giornali e quotidiani, fino al 90 per cento degli esborsi effettuati.

Il provvedimento è stato firmato dal capo del dipartimento dell’Informazione ed Editoria, Ferruccio Sepe ed è stato pubblicato sul sito istituzionale dell’organismo di governo.

Il sottosegretario Moles ha spiegato in una nota le ragioni dell’iniziativa: “Si tratta di una misura alla quale tengo particolarmente perché ritengo che quotidiani, periodici e riviste siano strumenti essenziali che contribuiscono in maniera determinante alla formazione dei nostri ragazzi che potranno così, fin dalla giovane età, abituarsi sempre più a leggere e ad approfondire. Il contributo rappresenta un sostegno concreto per tutti gli istituti scolastici che hanno deciso di utilizzare anche questi strumenti per ampliare la preparazione dei loro allievi”.

Plauso è arrivato a Moles dal “collega” di Forza Italia Alessandra Gallone che ha affermato: “Esprimo grande soddisfazione per il riconoscimento alle scuole statali e paritarie, il cui elenco è stato ufficializzato oggi, di un contributo per l’acquisto di abbonamenti ai giornali. Il provvedimento copre il 90% delle spese per quotidiani, periodici, riviste scientifiche e di settore, dando un grande aiuto alle realtà scolastiche che vogliono offrire ai propri studenti una preparazione più ampia, andando oltre l’insegnamento nozionistico. La lettura dei quotidiani e dei periodici, fondamentale per conoscere e approfondire i fatti di attualità, e quella delle riviste scientifiche e di settore sono essenziali per creare in ogni studente una capacità di analisi e di critica su argomenti attinenti alla vita reale e quotidiana. Bene dunque l’azione determinante del sottosegretario all’Editoria Giuseppe Moles, che ha voluto fortemente questo provvedimento, rivolto alle scuole statali, ma anche a quelle paritarie, che insieme rappresentano la colonna portante del sistema istruzione e che garantiscono la formazione degli uomini e delle donne di domani”.

Ecco gli elenchi completi degli istituti beneficiari e delle scuole dei finanziamenti per riviste e giornali:

Scuole pubbliche e paritarie che acquistano quotidiani o riviste

Scuole pubbliche o paritarie che hanno avviato programmi di lettura critica dei giornali

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome