Gedi cede i quotidiani del Nord Est alla cordata Finint

1
396

Dopo la Gazzetta di Mantova, Gedi ufficializza la cessione dei quotidiani del Nord Est alla cordata Nem guidata dal banchiere Enrico Marchi della Finint. L’accordo preliminare è stato siglato nei giorni scorsi e riguarda la cessione, da Gedi a Nord Est Multimedia spa dei quotidiani “Il Mattino di Padova”, “La Tribuna di Treviso”, “La Nuova di Venezia e Mestre”, “Il Corriere delle Alpi”, “Il Messaggero Veneto”, “Il Piccolo” di Trieste e della testata online “Nordest Economia. Chiaramente, la cessione comporta la dismissione da parte di Gedi di tutti gli annessi e connessi alle testate in questione, a partire dalla raccolta pubblicitaria fino alle attività digitali dei giornali.

La cessione di ramo editoriale e digitale sarà ulteriormente perfezionato ad ottobre prossimo mentre, per quanto riguarda il settore pubblicità, se ne riparlerà entro i primi sei mesi del prossimo anno. La Nord Est Multimedia, che editerà i “gioielli della corona Gedi”, i quotidiani di Veneto e Friuli, è guidata da Enrico Marchi presidente di banca Finint. Ma accanto a lui ci sono numerosi esponenti dell’imprenditoria tra cui Alessandro Banzato (Acciaierie Venete), Giampietro Benedetti (Danieli), Enrico Carraro (Carraro Group), Angelo Mandato (Bioman), famiglia Nalini (Carel Group), VideoMedia (Confindustria Vicenza), famiglia Canella (supermercati Alì), Federico De Stefani (Sit), Alberto Zanatta (Tecnica Group), famiglia Cattaruzza (Ocean Group), famiglia Samer (Samer Group).

Prosegue senza soste, dunque, la dismissione dei giornali locali da parte dell’ex Gruppo Espresso. Ora, in Gedi, di quotidiani del territorio non ne resta più nessuno.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome