Gedi a guida Elkann “scarica” Micromega: che fine farà la rivista della sinistra?

1
480

Micromega chiude. Almeno secondo Gedi che, in una striminzita nota apparsa sul Fatto Quotidiano, ha annunciato il disimpegno dalla storica testata della cosiddetta “sinistra illuminista”. Ma il direttore Paolo Flores d’Arcais, che inizialmente non ha voluto fornire alcun commento al giornale di Travaglio, pur confermando la fine del rapporto con la società editoriale ora di proprietà degli Elkann-Agnelli, ha giurato che la storia della rivista “non finirà”.

L’addio di Gedi a Micromega si consumerà il 17 dicembre prossimo con l’uscita dell’ultimo numero Micromega. Poi le strade loro si separeranno.

Flores d’Arcais ha scritto: “Ai tanti amici, e amici di MicroMega, e giornalisti che mi stanno chiamando in queste ore, posso assicurare che MicroMega continuerà a vivere, e che con i redattori e i collaboratori stiamo già studiando le modalità per non interrompere la continuità della testata, anche se il numero in uscita il prossimo giovedì 17 dicembre, un almanacco di filosofia dedicato alla biopolitica, sarà l’ultimo edito da GEDI”.

La comunicazione Gedi, invece, non lascia alcuno spazio né di interpretazione né di apertura. Scritta in perfetto “burocratese” aziendale, annuncia la fine delle pubblicazioni e stop: ” “Gentili Signori, vi informiamo che dalla data del 1º gennaio 2021, Gedi Gruppo Editoriale S.P.A. cesserà la pubblicazione del periodico Micromega . Cordiali saluti”.

Dal 1 gennaio del prossimo anno, dunque, Micromega dovrà cercarsi un nuovo editore.

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome