Fotoreporter aggrediti, la rabbia del cdr de Il Mattino

0
130

Fotoreporter del Mattino aggrediti a Napoli, la rabbia e la solidarietà del comitato di redazione che in una nota uotna: “Siamo al fianco degli amici e colleghi fotoreporter Sergio Siano e Alessandro Garofalo che, mentre erano impegnati a immortalare alcuni momenti dell’emergenza Coronavirus, hanno dovuto fronteggiare in momenti diversi due tentativi di intimidazione”. Ecco i fatti: “In particolare Siano stava fotografando un assembramento in piazzetta Nilo quando è stato circondato da un gruppo di persone che lo hanno costretto a cancellare le immagini appena scattate; a Garofalo è stato invece impedito l’accesso a due noti locali”.
Il cdr del Mattino non ci sta e: “denuncia il preoccupante clima che si respira in città e che impedisce spesso ai fotografi e ai giornalisti di fare il loro lavoro raccontando anche verità scomode”. Quindi gli attestati di solidarietà: “A nome dell’intera redazione, il cdr esprime sostegno a Sergio e ad Alessandro nella convinzione che continueranno a fotografare la città, tra luci e ombre, senza condizionamenti”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome