Da Carfagna ai leader politici la solidarietà alla Gazzetta

0
485

Oggi non è in edicola. L’auspicio, tra tanti attestati di solidarietà alla Gazzetta del Mezzogiorno, ovviamente, è che si tratti di una situazione temporanea. Che si possa mantenere la promessa dell’ultimo titolo in prima pagina del quotidiano. “Arrivederci”. Che non sia un addio. Intanto, la chiusura temporanea del giornale pugliese ha sollevato numerose reazioni nel mondo della politica. Dai leader nazionali fino agli amministratori locali, tutti fanno il tifo per la sopravvivenza della Gazzetta del Mezzogiorno. E il caso è arrivato anche sul tavolo del governo. Senza quel giornale, si spegne una voce fondamentale per la Puglia e la Basilicata. Il Sud, ancora, si impoverisce. E con questo, tutta l’Italia.

Carfagna “Triste non trovare Gazzetta del Mezzogiorno”

Il ministro Mara Carfagna ha espresso la sua solidarietà ai giornalisti della Gazzetta e dipendenti del quotidiano. “E’ molto triste non vedere oggi in edicola e nella rassegna stampa La Gazzetta del Mezzogiorno. Il mio auspicio è lo stesso del direttore Michele Partipilo e della redazione. Tutti i soggetti interessati si adoperino per prendere una decisione sul suo futuro e rendere brevissima l’assenza”. Insieme agli esponenti del governo, anche i leader dei partiti italiani hanno dichiarato la loro vicinanza al quotidiano.

Da Salvini a Letta, la solidarietà dei leader

Matteo Salvini su Twitter ha detto. “Un abbraccio a La Gazzetta del Mezzogiorno: speriamo in un rapido ritorno in edicola”. Giorgia Meloni ha affermato. “Un giornale non è solo un prodotto editoriale e una voce nel dibattito democratico, ma è anche un’impresa che dà sostentamento a tante famiglie e che produce un indotto economico per il territorio. La Gazzetta del Mezzogiorno torni al più presto nelle edicole”. Enrico Letta, segretario Pd, ha affermato. “Un giornale che chiude è un impoverimento del Paese. E se succede nel Sud è un segnale ancora peggiore. Arrivederci davvero alla Gazzetta Del Mezzogiorno. È interesse di tutti che sia solo un arrivederci”. Inoltre il presidente di Italia Viva Ettore Rosato ha scritto. “La chiusura della Gazzetta del Mezzogiorno, dopo 134 anni di storia, è un duro colpo all’informazione per i cittadini di Puglia e Basilicata. Solidarietà ai giornalisti e dipendenti”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome