Crisi edicole. Sinagi conferma lo sciopero per lunedì 1 dicembre

0
1606

edicole chiuse“Oggi chiudo contro una liberalizzazione che annienta la nostra categoria”. Con questo slogan il sindacato edicolanti Sinagi (affiliato Slc/Cgil), invita gli edicolanti modenesi alla “serrata” nazionale lunedì 1° dicembre per protesta contro la bozza del DDL Concorrenza e a sostegno del DDL Letta (dicembre 2013), contro la liberalizzazione selvaggia della rete di vendita e a favore del riconoscimento del servizio di pubblica utilità e della regolamentazione comunale delle licenze. Lo sciopero per l’intera giornata del 1° dicembre, è il primo di un pacchetto complessivo di 8 giornate di chiusura proclamato dal sindacato nazionale degli edicolanti Sinagi, da programmare di volta in volta. Gli edicolanti chiederanno ai parlamentari di farsi portavoce delle loro preoccupazioni sul DDL Concorrenza e di impegnarsi per convertire in Legge il DDL Letta (dicembre 2013) che confermava la Legge sull’editoria (170/2001) con la programmazione da parte degli Enti locali. Infatti il DDL Concorrenza (per ora solo una bozza annunciata a mezzo stampa, ma mai smentita) prevede l’abolizione delle Autorizzazioni comunali che porterebbe ad una definitiva liberalizzazione delle aperture dei punti vendita di stampa. Basterebbe così una semplice Segnalazione Certificata di Inizio Attività (Scia) al Comune, per aprire ovunque nuovi punti vendita. In un settore già colpito dalla crisi, questo determinerebbe inevitabilmente la chiusura della rete tradizionale delle edicole.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome