Crisi edicole, Francia. Alleanza tra giornalai e presstalis per fidelizzare i clienti, ma in Italia il piatto “piange”…

0
1134

zeensPartenza in grande stile per ZEENS, la App creata da Presstalis in collaborazione con il sindacato unitario dei giornalai d’Oltralpe. Con un semplice click sarà possibile visualizzare su tablet o smartphone la rivendita più vicina dove trovare il quotidiano o la rivista desiderata. Lo strumento informatico è stato creato per fidelizzare i clienti e permettere loro di recarsi presso le edicole per trovare il prodotto cercato. Sarà possibile comprarlo anche direttamente online sulla App e ritirarlo nei punti vendita. L’applicazione sarà disponibile a partire dal 2 giugno (vedi qui) e non prevede alcun costo aggiuntivo. Una piccola boccata di ossigeno per le edicole francesi avvantaggiate però da un sistema di informatizzazione all’avanguardia che in Italia non lo si vede nemmeno nei sogni.
Nell’ultimo rapporto UNPD (sindacato edicole) si evince che pur persistendo lo stato di crisi del settore, non si registrano aumenti significativi di chiusura delle attività. Non è che stiamo assistendo in Francia ad una ripresa del comparto ma forse qualcosa sta cambiando. Lo stesso Governo ha esteso i termini di proroga per la concessione di aiuti all’ammodernamento delle edicole fino a tutto giugno 2014. L’importo degli aiuti alle edicole ammonta a 1.500 euro e viene esteso, con Decreto n ° 2014-482 del 13 maggio 2014, a tutti i chioschi che si trovano al di fuori dei centri urbani. I contributi, è bene ricordarlo, sono appannaggio solo di edicole pure e non vengono erogati a quelle ubicate nei centri commerciali.
Mentre in Francia sembra che qualche foglia si muova, in Italia gli editori regalano riviste in cambio di mutande usate (leggi qui) o di olio per capelli (leggi qui). Non solo, RCS continua a regalare copie e voli (leggi qui e qui) e non c’è traccia della dotazione straordinaria del fondo previsto per l’informatizzazione della filiera. Per non parlare del nodo delle liberalizzazioni ancora irrisolto e del misero aggio legato ad un contratto scaduto ormai da tempi memorabili. Servirebbe organizzare un incontro con Lotti, prima che sia troppo tardi..(!!)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome