CRISI ECONOMICA DEL “IL MANIFESTO”: CHIAMATO SERGIO CUSANI

0
226

Sergio Cusani, ex finanziere, è cresciuto alla scuola di Serafino Ferruzzi e Raul Gradini ed è stato un elemento base del caso Enimont. Per questa vicenda giudiziaria, una delle più scabrose dell’intera Tangentopoli, Cusani è stato condannato a cinque anni e sei mesi di carcere (di cui quattro scontati in cella), risultando l’imputato ad aver scontato la pena più pesante per la tangente Enimont, tra banchieri, manager di Stato, industriali e politici. Ora, scontato pienamente il suo debito con la giustizia, si occupa dei problemi dei detenuti e collabora con i sindacalisti di Fiom-Cgil, per i quali svolge un’attività di monitoraggio delle aziende in crisi. Proprio per questo è stato contattato, dalla redazione del quotidiano comunista per sottoporgli i libri contabili e cercare insieme d’uscire dalla situazione di grave crisi economica. Il contatto tra le parti c’è stato, ma, pare, che ancora nessun accordo sia stato firmato.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome