Crimi per le edicole: “Strage silenziosa che non interessa a nessuno”

0
389
02/05/2013 Roma. Convegno di Left, per discutere di sinistra. Vito Crimi M5S

Vito Crimi promette di dare ascolto alle edicole. E lo fa intervendo sui social e presentano l’appuntamento degli stati generali dell’informazione dedicati ai venditori che s’è tenuto giovedì scorso a Roma.

“Le statistiche parlano di 2-3 edicole che chiudono ogni giorno. Una strage silenziosa che sembra non interessare. Il Governo, invece, è ben intenzionato a non disperdere il grande patrimonio e l’importante funzione sociale da sempre svolta dalle edicole italiane, per le quali abbiamo già stanziato crediti d’imposta per 30 milioni di euro in 2 anni”.

Quindi la promessa: “Gli Stati Generali dell’Informazione e dell’Editoria si occuperanno anche di questa realtà, in un incontro pubblico che darà voce e ascolto alle associazioni di edicolanti e rivendite di giornali, troppo spesso lasciati soli a combattere una crisi più grande di loro. Parleremo della difficile situazione attuale e del loro futuro”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome