Corriere Mercantile, approvato in Regione un ordine del giorno affinché non il cali il silenzio sulla vicenda

0
550
Certezze dei fondi ed una riforma, ecco le richieste al Governo del comparto dell'editoria

E’ stato approvato all’unanimità un ordine dl giorno (primo firmatario Raffaella Paita del PD) che impegna la giunta ad attivarsi anche presso il Governo “affinché sulla vicenda della chiusura del Corriere Mercantile non cali il silenzio e a impegnarsi affinché la richiesta di aiuto del direttore Angeli trovi nella politica ascolto e risposte concrete che permettano di continuare la storia di un libero giornale che rappresenta un caposaldo della libera stampa genovese e ligure di cui oggi massimamente abbiamo bisogno”.
“Nel documento si ricorda l’appello lanciato ieri dalle colonne dello stesso giornale dal direttore e si sottolinea che il quotidiano è una testata storica del giornalismo genovese e italiano che dal 1948 offre un contributo essenziale al dibattito pubblico e alla pluralità dell’informazione. L’ordine del giorno denuncia, inoltre, che “sono in gioco i posti di lavoro di professionisti che negli anni abbiamo conosciuto e apprezzato e che hanno contribuito a garantire la ricchezza e la pluralità del dibattito pubblico”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome