Contributi tv locali. Giacomelli pronto a cambiare tutto

0
867

tv piccola“Dobbiamo cambiare il sistema dei contributi valorizzando chi fa impresa editoriale”. Cosi’ il sottosegretario Antonello Giacomelli nel corso dell’assemblea generale di Confindustria RadioTv, riferendosi ai contributi per le tv locali. La ‘ratio’ dei contributi alle tv locali “sarà il sostegno all’attività editoriale perchè il pluralismo, l’informazione e il suo radicamento sono la cifra di una società civile”. Lo afferma il sottosegretario allo Sviluppo, Antonello Giacomelli, spiegando all’assemblea Confindustria radio-tv come cambierà il meccanismo di contributi pubblici a questo settore. “Ora i contributi sono dati sul presupposto che le emittenti siano un opertore di rete, come dire che li stiamo dando ad una attività industriale. Cambiamo in modo tale che il meccanismo darà la preminenza -sottolinea- a chi investe in informazione, in innovazione tecnologica, chi ha dipendenti impiegati in attività editoriale”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome