Contributi all’editoria, assolto Zeppieri: nessuna truffa per “La Provincia”

0
307
Toghe, l'abito dei magistrati

Contributi all’Editoria, alla “Provincia” non ci fu alcuna truffa allo Stato. Assolto dopo sei anni dall’inizio dell’inchiesta, l’ex editore del quotidiano La Provincia, Arnoldo Zeppieri.

I giudici del tribunale di Frosinone hanno assolto da tutte le accuse Zeppieri insieme a due suoi collaboratori, Massimo Montebello e Michele Meloni, il dirigente della società di raccolta pubblicitaria, Walter Fontana. Inoltre, i magistrati hanno disposto l’immediato dissequestro di beni per un valore economico pari a circa 2,5 milioni di euro che erano finiti sotto i sigilli durante l’inchiesta.

A Zeppieri e ai suoi erano state contestate pubblicità nascoste e vendite in blocco, ritenuti artifizi da utilizzare a favore del bilancio della cooperativa Effe, società editrice del quotidiano La Provincia, finalizzato a ottenere il contributo pubblico per un importo pari a cinque milioni di euro. Una ricostruzione che non ha convinto i giudici i quali hanno mandato assolto l’imprenditore-editore per l’ipotesi di accusa di truffa ai danni della Presidenza del Consiglio.

Intanto, però, quel quotidiano ha chiuso i battenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome