Consegne con i droni. Google ed Amazon affilano le armi

0
956

La sfida tra Google e Amazon si combatte addirittura con i droni.  I velivoli senza pilota, utilizzati per ora esclusivamente a scopo militare, potrebbero essere adoperati in futuro per la consegna di prodotti. Google ha annunciato di aver sperimentato il progetto “Project Wing” , effettuando una trentina di spedizioni ad agosto nel Queensland. Gli invii hanno riguardato kit di pronto soccorso e beni di prima necessità.  Big G segue le orme di Amazon, che mesi fa ha cominciato a lavorare sui droni con il progetto Prime Air. Entrambe le aziende per ora hanno il veto della Federal Administration Aviation, che vieta l’utilizzo dei droni per fini commerciali. Inoltre non ci sono ancora standard legislativi comuni sui droni.   Il progetto di Google è stato elaborato dalla divisione X, famosa per le numerose iniziative all’avanguardia. I droni pesano 9 kg e sono dotati di telecamere e GPS.  L’idea è quella di utilizzare Project Wing anche per scopi umanitari.

Giannandrea Contieri

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome