Colpito da un razzo, fotoreporter italiano ferito in Siria

0
327
Morto a Salerno il fotoreporter Pasquale Stanzione

Era a Deir El Zor per raccontare l’offensiva curdo-araba contro l’ultimo baluardo del terrore dell’Isis, fotoreporter italiano ferito.

Si chiama Gabriele Micalizzi  ed è stato colpito al viso dalle schegge di un razzo Rpg che gli è esploso vicino. I brandelli di metallo lo hanno ferito alla testa e, soccorso immediatamente, è stato trasferito in elicottero a Baghdad grazie all’impegno di uno dei mezzi della Coalizione internazionale che si batte contro il terrore nel Medio Oriente. È stato trasferito alla base di Omar feld. Le ferite riportare non sarebbero tanto gravi da far temere per la sua vita.

Micalizzi ha fondato il collettivo di fotografia Cesura Lab insieme a Luca Santese e ad Andrea Rocchelli che rimase ucciso ad Andreyevka vicino Slovansk Raion in Ucraina nel 2014.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome