Circolare n. 09 del 02/04/2015 – Sezione speciale fondo a favore delle piccole e medie imprese

0
593

Facendo seguito alla nostra circolare n. 04.2015 con la presente vi informiamo che a partire dal 31 marzo è operativa presso il Ministero dello Sviluppo economico la Sezione Speciale “Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per l’informazione e l’editoria”, finalizzata a favorire l’utilizzo della garanzia del Fondo a favore delle piccole e medie imprese editoriali.

La Sezione Speciale è stata istituita con la convenzione del 5 febbraio 2015 tra Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per l’informazione e l’editoria, Ministero dello Sviluppo Economico e Ministero dell’Economia e delle Finanze, approvata con il decreto del Capo Dipartimento per l’informazione e l’Editoria – Presidenza del Consiglio dei Ministri del 6 Febbraio 2015.

Il fondo, istituito ai sensi dell’articolo 1, comma 261 della legge 27 dicembre 2013, n.147, è rivolto a sostenere gli investimenti rivolti all’innovazione tecnologica e digitale da parte delle imprese editoriali, attraverso la concessione di garanzie dirette, controgaranzie e cogaranzie.

Possono accedere al fondo le piccole e medie imprese editoriali che hanno la seguente classificazione Ateco 2007: edizioni di libri (j.58.11); edizioni di quotidiani (j.58.13); edizioni di riviste e periodici (j.58.14); trasmissioni radiofoniche (j.60.10); attività di programmazione e trasmissioni televisive (j.60.20); attività delle agenzie di stampa (j.63.91).

Le risorse attualmente a disposizione sono pari ad euro 7.418.394, ma essendo utilizzate in compartecipazione al 50 per cento con le risorse ordinarie del Fondo generano una dotazione finanziaria complessiva di euro 14.836.788.

Per accedere al Fondo di garanzia è necessario rivolgersi ad un istituto di credito o a un cofidi convenzionato che, chiaramente, dovranno effettuare una propria valutazione circa la capacità e la meritevolezza del credito per poi chiedere il supporto del fondo come ulteriore garanzia.