Caos bollette elettriche. L’Antitrust vara il sito per confrontare le tariffe

0
1376

Meno consumi e più pagherai nell’arco dei prossimi tre anni. Questa in sintesi la riforma presentata ieri dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico che mette mano alla tariffazione elettrica domestica. Chi attualmente spende 233 euro, nei prossimi tre anni vedrà aumentare la sua bolletta di ben 71 euro. Paradossalmente andrà meglio per chi attualmente spende 1528 euro di energia. Nei prossimi tre anni, infatti, non vedrà aumentare bensì diminuire la sua bolletta di 582 euro. Un emendamento al ddl concorrenza stabilisce infatti che l’Autorità dell’energia dovrà realizzare entro il 30 giugno 2016 un apposito sito web per la raccolta e pubblicazione delle offerte sul mercato retail. E’ prevista inoltre la riforma del bonus sociale per non abbienti e malati gravi. Sarà il Mise a dover decidere come fare la riforma per i meno abbienti in un decreto. Infine, come già accade per il gas, anche gli operatori di elettricità dovranno iscriversi ad apposito elenco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome