Bandi UE Cultura e Creatività per cinema e creazione giochi digitali non violenti

0
810

UEIl nuovo programma Europa Creativa promuoverà la mobilità degli artisti europei e aiuterà i professionisti dell’audiovisivo ad adattarsi all’era digitale. La legge approvata dal Parlamento Europeo punta ad instaurare un meccanismo di garanzia e aiuto alle micro, piccole e medie imprese del settore culturale e creativo. Horizon 2020 è l’ultimo programma del sistema di finanziamento integrato destinato alle attività di ricerca della Commissione europea. Il Programma sarà attivo dal 1° gennaio 2014 fino al 31 dicembre 2020, e supporterà l’UE nelle sfide globali fornendo a ricercatori e innovatori gli strumenti necessari alla realizzazione dei propri progetti e delle proprie idee. ”Globalizzazione, digitalizzazione, frammentazione del mercato, innalzamento dell’audience e accesso al credito: queste sono le sfide che Europa creativa intende fronteggiare con lo spirito di supportare un settore che significa il 7% del Pil europeo, impiega circa 8 milioni di persone e coinvolge ben un milione di imprese”, ha dichiarato la relatrice della legge, Silvia Costa del Pd. Il nuovo programma avrà un budget di 1.4 miliardi di euro. React4funds il programma del Parlamento Europeo per la promozione dei fondi comunitari e il supporto all’accesso ai finanziamenti nell’ambito della campagna Agire, reagire, decidere in vista delle prossime elezioni europee del 25 maggio 2014, ha fatto tappa a Roma nell’Aula Magna dell’Università la Sapienza.
La prima parte dell´evento si è svolta sul modello degli open days: funzionari della Commissione Europea ed esperti del project cycle management europeo sono stati a disposizione del pubblico per informazioni sui fondi dei singoli programmi ed hanno spiegato le linee politiche generali che animano l’iniziativa.
Hanno aperto i lavori del convegno il Rettore della Sapienza Luigi Frati e Daniel Ratcliffe, Direttore dell’Ufficio Informazione in Italia del Parlamento Europeo. Sono intervenuti Niccolò Rinaldi e Marco Scurria, deputati del Parlamento Europeo rispettivamente per l’Italia dei Valori e Fratelli d’Italia, che hanno illustrato le 14 linee di bando che la Commissione Europea ha appena messo a disposizione dei suoi cittadini che vogliano parteciparvi. Ben quattro bandi e una call a luglio sono dedicati a Cultura e Creatività, fra i quali uno per il cinema europeo ed uno per lo sviluppo di videogiochi educativi e non-violenti.
“Lo sviluppo della cultura del pubblico o audience development è fondamentale – ha detto Rinaldi durante la presentazione di venerdì – Eurobarometro è stato impietoso in proposito. In Italia la fruizione culturale è in diminuzione. Occorre una nuova cultura che sappia coniugarsi con i nuovi media, ad esempio i social network. E per questo ci vogliono i giovani, – ha aggiunto. – Bisogna anche cercare nuovi target di pubblico, come gli adolescenti, che ad esempio sono andati matti per la nuova serie Braccialetti Rossi di Giacomo Campiotti, che è bellissima. La nostra sfida è introdurre i fondi per i progetti culturali nei fondi stabili (32 miliardi per l’Italia). Penso anche al digitale applicato al patrimonio culturale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome