BANDA LARGA FONDAMENTALE PER LA PROTEZIONE CIVILE

0
242

Ad Ancona, nel convegno “Codice rosso” si è discusso con gli amministratori locali dell’utilizzo di nuove tecnologie e norme avanzate per il sistema di protezione civile. Il convegno ha messo in evidenza come le nuove tecnologie informatiche, e in particolar modo la banda larga, siano fondamentali per il servizio svolto dalla protezione civile. Grazie a queste tecnologie, infatti, è possibile collegare in rete le varie strutture operanti sul territorio e facilitarne il coordinamento durante le emergenze.
E’ stata evidenziata l’importanza del progetto delle “dorsali nazionali di trasmissioni a larga banda”, comunicazioni globali terrestri ad alta velocità, attraverso le quali le Regioni, collegate tra loro e con il Dipartimento nazionale della Protezione civile, possono gestire incendi boschivi, terremoti e alluvioni e fronteggiare le emergenze con uomini e mezzi, nel minor tempo possibile.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome