Avviso di crisi ferragostano per il Gazzettino di Venezia

0
852

 La casa editrice Caltagirone ha notificato un avviso di crisi al Gazzettino di Venezia.  Il piano prevede 18 esuberi, derivanti da 27 prepensionamenti e 8 assunzioni.  Scalpore da parte della FNSI per la tempistica della comunicazione. Di solito nel mese di agosto non viene mai dato inizio a importanti piani di ristrutturazione per rispetto verso le redazioni. Il presidente della federazione, Franco Siddi, esprime solidarietà verso i colleghi del Gazzettino e promette di vigilare sulle attività della Fieg. Inoltre chiederà al Governo di fornire nuovi criteri per le politiche dei gruppi editoriali. Siddi nota una correlazione tra i recenti piani di esuberi e i fondi governativi da destinare all’editoria per i prepensionamenti e l’occupazione dei giornalisti.  Il presidente FNSI chiede una maggiore progettualità nel settore, che consenta di mantenere in vita i giornali senza sacrificare i giornalisti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome