Apple condannata a maxi multa per violazione brevetti

0
895

apple piccUn tribunale americano ha riconosciuto colpevole Apple di aver violato brevetti di proprietà di SmartFlash. Dovrà pagare 532,9 milioni di dollari. I brevetti sono relativi alla gestione dei diritti digitali DRM, la memorizzazione dei dati, e di sistemi di pagamento. SmartFlash ha citato in giudizio Apple sostenendo che il software iTunes di quest’ultima ha usato questi brevetti senza autorizzazione, cosa che l’azienda di Cupertino ha respinto sostenendo che i brevetti non sono validi. La giuria, che ha deliberato per otto ore, ha determinato che Apple non solo aveva utilizzato i brevetti di SmartFlash senza permesso, ma lo ha fatto volontariamente. Mentre SmartFlash ha chiesto un risarcimento danni di 852 milioni di dollari, il produttore di iPhone ha detto che i brevetti hanno un valore di 4,5 milioni. Il tribunale degli Stati Uniti ha infine ordinato a Apple di pagare 532,9 milioni di dollari. “SmartFlash fa prodotti, non ha dipendenti, non crea posti di lavoro, non ha presenza negli Stati Uniti, e sfrutta il nostro sistema di brevetti per ricevere royalties per la tecnologia che Apple ha inventato”, ha detto un portavoce di Apple. “SmartFlash è molto felice del verdetto della giuria, che riconosce la violazione intenzionale di lunga data da parte di Apple,” Brad Caldwell, un avvocato per SmartFlash, ha detto in una e-mail. Apple ora ha in programma di presentare ricorso contro la decisione del tribunale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome