Appalti esterni Rai, prime iscrizioni sul registro degli indagati

0
854

 Si allarga l’inchiesta sugli appalti esterni della Rai. Dopo la denuncia della Tv di Stato sono stati iscritti i primi nomi sul registro degli indagati.  Il pm Maria Letizia Golfieri  indaga su una presunta turbativa d’asta. La truffa riguarderebbe gli appalti per l’affidamento dei servizi di post-produzione di programmi importanti come “Domenica In” e “La prova del cuoco”. Si parla di commesse di decine di milioni di euro per riprese, montaggi e titolazione. Le società, in tutto 23,  si sarebbero messe d’accordo prima dell’asta per l’assegnazione degli appalti con l’obiettivo di far aumentare i prezzi.  Sulla questione c’è anche un’indagine dell’Antitrust, che sospetta un coordinamento tra le società volto a limitare il confronto concorrenziale.  Il valore medio delle commesse sotto esame, assegnate tra luglio e ottobre del 2013, sarebbe tre volte superiore rispetto a quello delle altre gare.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome