Cagliari, giornalista e cameraman aggrediti in un campo nomadi

0
717

Aggressione questa mattina all’interno del campo nomadi abusivo lungo la statale 554 a Cagliari. Presi di mira il giornalista Antonello Lai di Tcs e il cameraman Matteo Campulla. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri che hanno raccolto le denunce delle vittime al pronto soccorso del Brotzu, la troupe intorno alle 10 è andata al campo per un reportage. La visita dei cronisti, però, non è stata gradita dalle persone che si trovavano nell’area. Da qui un’accesa discussione, con alcuni nomadi che avrebbero intimato alla troupe di allontanarsi. Poi si sarebbero avvicinati tre o quattro di loro che hanno colpito con calci, schiaffi e pugni il giornalista, mentre il cameraman cercava di allontanarsi. Alla fine la troupe è riuscita a fuggire. Lai e l’operatore hanno raggiunto il Brotzu per farsi medicare e hanno chiamato il 112. I carabinieri della Compagnia di Cagliari, raccolte le testimonianze, sono andati al campo, ma gli aggressori erano già fuggiti. Nell’area solo donne e bambini.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome