Aggrediti giornalisti Rai in Abruzzo, la reazione: “Non ci faremo intimidire”

0
207

Nuova aggressione ai giornalisti, stavolta finiscono nel mirino dei violenti una cronista e un operatore della Rai. I due erano andati in provincia de L’Aquila per documentare la denuncia dei comitati civici relativa a miasmi e cattivi odori. E, mentre svolgevano il loro lavoro, sono stati brutalmente assaliti da alcune persone del posto evidentemente intenzionati a ostacolare il lavoro dei giornalisti.

L’episodio ha fatto infuriare l’Usigrai che in una nota esprime vicinanza e solidarietà ai colleghi coinvolti nel brutto episodio e annuncia che i giornalisti del servizio pubblico non hanno alcuna intenzione di lasciarsi intimidire.

“Ancora una aggressione a una troupe della Rai. Il comitato di redazione della Tgr Rai Abruzzo, l’Esecutivo Usigrai e la Assostampa Abruzzese denunciano con forza un tentativo di impedire il lavoro giornalistico dei colleghi Serena Massimini e Ennio Balducci, operatore di ripresa”, recita la nota. E ancora: “Nel territorio di Carsoli i comitati denunciano da tempo odori sgradevoli e la mostra troupe Rai era lì per documentare la situazione, ma qualcuno ha provato a impedirlo. Non ci faremo intimidire”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome