Aggrediti giornalisti a manifestazione davanti al carcere di Trieste

0
242

“Ancora una volta si è assistito a un comportamento intimidatorio nei confronti di operatori dell’informazione che con il loro lavoro intendevano proprio dar voce alle problematiche esposte dai manifestanti”.

La denuncia è arrivata da Ordine dei giornalisti e l’Assostampa del Friuli Venezia Giulia che hanno espresso “piena solidarietà e vicinanza ai colleghi dell’emittente Telequattro, vittime di un episodio di intolleranza, mentre una loro troupe, nel pomeriggio di sabato scorso, era impegnata a informare su una manifestazione in corso di svolgimento a Trieste, davanti al carcere del Coroneo”.

Secondo quanto hanno denunciato Odg e Assostampa friulana: “Spinte, minacce, frasi intimidatorie, colpi alla telecamera sono stati l’ennesimo segnale di intolleranza verso chi con le immagini e la voce dei fatti racconta quanto accade nelle strade e nelle piazze, dando voce a tutte le persone che esprimono le proprie idee, opinioni, necessità. Fortunatamente le forze dell’ordine hanno impedito che la situazione degenerasse”.

Quindi la denuncia: “La manifestazione – durante la quale qualcuno ha definito “terrorismo mediatico” la preziosa attività di informazione sulla pandemia garantita in questi mesi dai mass media – voleva far luce sulle problematiche delle carceri, legate non solo all’emergenza sanitaria. Ma con la violenza, l’intolleranza e le minacce ci si pone automaticamente dalla parte sbagliata, perdendo fra l’altro la possibilità di far conoscere a tutti le proprie posizioni”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome