Aggredirono cronisti durante commemorazione, condannati esponenti destra radicale

0
448

Aggredirono cronisti de L’Espresso durante la commemorazione al cimitero del Verano delle vittime della strage di Acca Larentia, condannati a cinque anni e sei mesi di reclusione Vincenzo Nardulli e Giuliano Castellino, militanti dei gruppi di Avanguardia Nazionale e Forza Nuova. L’avvocato della Fnsi Giulio Vasaturo ha spiegato in una nota: “E’ una sentenza che riconosce in pieno l’impianto accusatorio sostenuto dal pubblico ministero Eugenio Albamonte, a cui va tutta la nostra solidarietà anche per le gravissime minacce subite in queste settimane da esponenti della destra eversiva. Viene ribadita la ferma condanna della violenza neofascista che oggi, sempre più spesso, torna a colpire la libertà di informazione”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome